24 gen 2017

Collaborazione con Bada Birba,giochi educativi

 Buongiorno a voi mamme, oggi vi parlo della collaborazione con Bada Birba, shop on line di giochi educativi, peluches e tante idee creative per i vostri bambini.
 Una bellissima azienda fondata da una coppia di coniugi che hanno deciso di aprire un negozio di giocattoli semplicemente perchè, adorano giocare con i loro figli e apprezzano in particolare i giocattoli educativi ed in legno!

La quantità di giocattoli presenti oggi sul mercato è davvero notevole, ma nonostante ciò, riscontro come siano incredibilmente pochi quelli realmente costruttivi. Nell'era virtuale, della tecnologia, scopro con piacere che sono i classici giocattoli, semplici e all'apparenza banali, quelli che più stimolano sensi e fantasia dei nostri bimbi. 

"...Abbiamo deciso di aprire un negozio di giocattoli semplicemente perchè, come tutti i genitori, adoriamo giocare con i nostri figli e ci siamo resi conto che apprezziamo in particolare una tipologia di giocattoli: quelli educativi in legno.
Hanno qualcosa di particolare, non facile da trasmettere a parole, ma una cosa è certa: sono studiati per sviluppare i sensi dei bambini e le loro capacità. Ciascun gioco riesce ad incuriosirli ed a farli divertire, la qualità è indiscutibilmente assoluta.
Un gioco in legno è praticamente indistruttibile (quindi molto sicuro), non ha componenti taglienti, è ecologico, dura molto di più nel tempo e può aiutare tantissimo anche a dare un tocco di vivacità e colore nella cameretta!
 PERCHE' IL NOME "BADA BIRBA"??
 L'idea di chiamare il nostro negozio Bada Birba deriva da un'esclamazione che spesso abbiamo rivolto con il sorriso ai bambini quando facevamo un pochino i monelli. "Bada", in toscana sta per "fai attenzione", mentre "Birba" è il diminuitivo di "birbante". Ci sembrava carino..."


Ma bando alle ciance, vi mostro cosa mi hanno gentilmente mandato nello specifico, per poterli testare:
 Fiori in legno da incastrare
E più precisamente una confezione da 120 fiorellini in legno!
Mio nipote Andrea è stato felicissimo di giocarci, insieme abbiamo "incastrato fiorellini" per un pomeriggio intero!!
 Quante creazioni divertenti siamo riusciti a fare insieme, esplorando diverse forme di incastro e di gioco, inventando animali e costruzioni nuove!!

Questi fiorellini di legno infatti sono un gioco educativo, a mio parere, ideale per i bimbi, poichè nella loro semplicità, danno libero sfogo alla loro creatività, aiutando il bambino ad sviluppare un maggior coordinamento visivo e manuale, importantissimo per una crescita sana ad equilibrata!!
Vi dico solo che Andrea non voleva smettere più di giocarci :)

Un gioco assolutamente naturale e sicuro, in quanto i fiorellini in legno sono dipinti con pitture a base d'acqua; mi hanno ricordato i giochini della mia infanzia, quando si trovavano ancora giochi in legno, non come ora che troviamo solo giocattoli di plastica..

Grazie alle dimensioni davvero compatte (5 x 5 x 0,3 cm), metto in borsa ormai abitualmente, qualche fiorellino, così da far giocare Andrea, soprattutto se si esce al parco oppure al ristorante, poichè ho notato che lo calmano nei momenti di forte irrequietezza; lui si ipnotizza proprio quando li vede con le loro faccine simpatiche e tutte colorate!!!

Nel pacchetto ho trovato anche una piccola trottola, anch'essa graditissima da Andrea!
In conclusione mi è piaciuta davvero moltissimo la filosofa di questa azienda ed i giochi che ci propone, vi consiglio vivamente di far giocare i vostri bambini con questi giochi oltre che educativi, anche sicuri!
Ringrazio l'azienda per la bellissima collaborazione!

Non posso far altro che invitarvi a visitare il loro intuitivo  SITO e la loro pagina Facebook  per tenervi sempre aggiornate sulle ultime novità!

Continuate a seguirmi .....Follow me!!!!
                                                              
                                                                           Dico la mia...Recensioni
                                                               Margot











Nessun commento:

Posta un commento